I bambini amano i fiori, ma devono è opportuno che essi siano impegnati in qualcosa di più che rimanere tra essi per contemplarne i colori. I bambini ricavano il massimo piacere nel fare, nello scoprire, nel conoscere, anche al di là dell’attrazione della bellezza esteriore.
Dr. Maria Montessori
I ragazzi possono apprendere nuove capacità, divertirsi, giocare e sviluppare la propria autostima dedicando del tempo al giardinaggio, piantando fiori e curando l’orto per coltivare il proprio cibo. La maggior parte dei bambini adorano stare all’aria aperta scavando nel terreno, sporcandosi le mani, e osservando come crescono le piante. In Tais sappiamo quanto è importante che i bambini vivano a contatto con la natura, e incoraggiamo la loro naturale inclinazioni attraverso varie attività di giardinaggio.
I bambini raccolgono i rifiuti organici, imparano a mischiare il terreno, imparano a prevenire la crescita di erbacce con la pacciamatura, danno da mangiare agli uccellini e ripulire le pietre. Essi imparano a conoscere i vermi e il terreno, osservano il sole e l’ombra, ascoltano i suoni e identificano i colori. Riflettono sula natura e scoprono sensazioni di pace e quiete interiore. Tali attività rafforzano il rispetto per tutte l’ambiente nonché la consapevolezza che in un giardino pieno di millepiedi, scarafaggi e lumache, tutti gli essere viventi sono uniti alla vita degli altri contribuendo, ciascuno, al benessere di tutti gli altri esseri dell’ecosistema.

Leave a Reply