Maria Montessori credeva che tutti i bambini si comportano come “piccoli scienziati” essendo ansiosi di osservare e fare scoperte riguardo il mondo che li circonda. I bambini esaminano l’ambiente per vedere cosa succede quando, ad esempio, lasciano cadere un giocattolo dal seggiolone o quando giocano con l’acqua. Questo desiderio di scoprire continua man mano che crescono e diventano più audaci nelle loro esperienze, ad esempio facendo torte di fango in giardino o allevando vermi in salotto. I bambini nascono con una meraviglisa capacità immaginativa e un intenso desiderio di esplorare il mondo. Noi incoraggiamo questo desiderio di scoperta nei nostri studenti e cerchiamo di aiutarli a conoscere ciò che li circonda.

Leave a Reply